SCONFINANDO -
		Festival Internazionale di Musica & Suoni dal Mondo

Ti trovi: Sconfinando / Sconfinando 2015 / I Parchi nella notte

SABATO 27 LUGLIO ORE 23,45

PROGETTO SPECIALE
I PARCHI DELLA NOTTE



con
PIERANGELO PANDISCIA
conchiglie tromba, tamburi sciamanici, voce, campane di cristallo, steel drum

GINO APE
tamburi, voce, oboe, arpa

GIAMPAOLO VERGA
violino

AFRA CRUDO
voce

ENYA IDDA
voce, azioni rituali

VINCENZO ZITELLO
arpa bardica


RAGAZZI, facciamo tutti la Danza del Sole, propiziatoria, affinchè nessuna nube e pioggia impediscano questa splendida camminata notturna de I PARCHI DELLA NOTTE / SCONFINANDO 2015, con SLEEPING CONCERT finale nell'Anfiteatro romano di Luni Antica.
IN CASO DI MALTEMPO, per chi fosse comunque interessato, ci troveremo comunque alla stessa ora, nello stesso luogo indicato, per condurvi poi a Sarzana, presso la Palestra delle Scuole Medie dove potremo assistere e partecipare al rito collettivo di SLEEPING CONCERT.
Quindi, in caso di pioggia, verrà annullata SOLO la camminata notturna da Fiumaretta al sito Archeologico di Luni Antica.

Per INFORMAZIONI telefonare a :
Ufficio IAT di Sarzana 0187-620419
Circolo FANTONI di La Spezia 0187-716106
Ufficio Cultura del Comune di Sarzana 329-2107443



I partecipanti dovranno munirsi di scarpe comode da camminata, lucine frontali, tappetino e sacco a pelo. Per accedere al sito Archeologico di Luni Antica per normative Ministeriali, si dovrà contribuire con un biglietto di Euro 2,00 a persona, ma saremo tutti felici di sostenere con un piccolo gesto, il Museo italiano, di un luogo tanto antico, penalizzato dagli scarsi finanziamenti dedicati alla ricerca e alla cultura.
Si prega gentilmente i partecipanti di procurarsi anticipatamente la moneta di euro 2.00 per velocizzare i tempi alla Biglietteria e non interrompere per troppo tempo la magia della camminata notturna.
La camminata notturna partirà alle ore 23,45 di sabato 27 giugno dal Parcheggio di Fiumaretta, arriveremo a piedi nella zona protetta del Sito Archeologico di LUNI Antica / Anfiteatro romano dove avverranno alcune brevi performance di danza e teatro a cura di Scuola di Danza Quarto Movimento di Sarzana, Teatri del Vento di Sarzana, Musica sulle Apuane di Massa, Amici della Musica di Sarzana.
Il concerto in Anfiteatro inizia alle ore 3,00 di notte e dura fino al sorgere del sole.
I musicisti suonera ininterrottamente ritmi arcaici, suoni naturali e brevi frasi melodiche che vengono ripetute in modo da creare unono stato ipnotico utilizzando sia strumenti a suono indeterminato (campane di cristallo, campane tibetane, lastre di pietra sonora, bambu, flauti solari, arpe eoliche, ecc.)sia alcuni strumenti tradizionali (violino, cetra, arpa celtica, oboe e altri).


I PARCHI DELLA NOTTE/Montura sono un contributo creativo al tema dell'Ambiente e al rispetto e tutela della Natura, con un pubblico attento e partecipativo di un evento molto speciale, dove essere INSIEME assume un significato profondo e particolare.
Abbiamo distrutto tutto quello che è sopra e sotto di noi e la maggior parte degli esseri umani continua a non capire quanto si importante e fondamentale rallentare, riflettere e ritrovarsi/re.
Gli SLEEPING CONCERT proposti e realizzati da ENTEN HITTI, uno dei più importanti gruppi italiani di musica sperimentale, in questo progetto insieme a VINCENZO ZITELLO, gradissimo arpista e polistrumentista a livello internazionale, sono originali pratiche di veglia sonora tipiche di alcune tradizioni. Pratiche performative che prendono spunto sia dalle mistiche (sufi, tibetane) sia dai concerti proposti da R. Rich negli USA. L'intento è di esplorare e far vivere in modo collettivo l'esperienza del sogno sonoro.
Il SUONO ha l'obiettivo di ampliare la percezione del paesaggio sonoro in cui l'evento prende corpo e di sperimentare l'evocazione di ricordi, immagini e suoni nello stato di confine fra veglia e sogno. Un'esperienza comunitaria nella notte, un viaggio nel silenzio notturno fra suoni, sogni e percezioni personali: un momento di "social dreaming" che riattualizza una dimensione tribale nel tempo presente; lontano dallo spettacolo, vicino al rito.
Gli SLEEPING CONCERT sono strettamente connessi alla creazione di una "Comunità di Onironauti Sonori" che, dietro lo stimolo musicale, realizza, scambia e condivide sogni. L'intento è di raggruppare tutti i sogni fatti nelle varie occasioni ed arrivare a pubblicare un "libro dei sogni" che testimoni desideri e visioni di mondi possibili. Particolare attenzione viene posta nel cercare delle date di realizzazione che corrispondano ai momenti principali del ciclo delle stagioni e della luce solare (solstizi ed equinozi) con riferimento anche alle festività del Fuoco della tradizione celtica (Samhain, Imbolc, Beltane, Lughnasad). In questo senso gli Sleeping Concerts realizzati da ENTEN HITTI si pongono come rituali sonori di passaggio che celebrano il ciclo eterno della morte e della rinascita.


Il "concerto" è condotto da 4 musicisti e 2 attrici di Teatro sensoriale e si articolano in 5 momenti:

- La purificazione e l'accoglimento (lavaggio delle mani con acqua profumata, sonagli scaccia spiriti, conchiglie e zucche tromba)
- L'inizio del viaggio (tamburi sciamanici e voci)
- Moto perpetuo (violino, oboe, voci, lastre di pietra sonora, ocarine, flauti...)
- Il sogno (ciottole d'acqua, campane di cristallo, arpa celtica, azioni rituali...)
- Il risveglio, l'alba (metallofoni, steel drum, violino, oboe, voci, tamburi, arpe...)