SCONFINANDO -
		Festival Internazionale di Musica & Suoni dal Mondo

Ti trovi: Sconfinando / Sconfinando 2012 / Premio Montale Fuori di Casa [La Spezia]

23 LUGLIO ore 21.30
LA SPEZIA
Centrale ENEL E. Montale

ASSEGNAZIONE PREMIO
EUGENIO MONTALE FUORI DI CASA


Sezione Premio per l'Ecopoesia

Marcia THEOPHILO

Angelo TONELLI

Mauro MACARIO










Marcia Theophilo, antropologa-poeta nasce a Fortalesa nel nord est del Brasile. Giunge in Italia nel 1971 come esiliata politica sfuggendo al regime militare. Nel corso degli anni in Italia si afferma come esponente a livello internazionale dell'Ecopoesia, una poesia impegnata nella difesa dell'ambiente. Candidata al Nobel, già testimonial dell'UNESCO per la biodiversità, nel 2011 le viene assegnato il Premio di Poesia LericiPea alla Carriera. Nel 2012 per i tipi Tallone esce il suo ultimo libro, Boto. Il figlio del delfino rosa, storia di un mito nato dall'acqua del Rio delle Amazzoni, un vero e proprio inno alla biodiversità, come tutta la produzione letteraria e poetica della Theóphilo. È questa la seconda opera di Márcia Theóphilo che viene pubblicata per i tipi Tallone dopo la raccolta di poesie Kupahúba Albero dello Spirito Santo Il canto della foresta amazzonica, edito nel 2000 con una vivida introduzione di Mario Luzi.

Angelo Tonelli, poeta, filologo, regista teatrale e grecista, oltre alla traduzione dei grandi tragici ha curato le edizioni italiane di molti classici, tra cui Zosimo da Panepoli, Properzio, Eraclito, Empedocle, gli Oracoli Caldaici (prima italiana assoluta). Due sue raccolte di liriche sono state particolarmente apprezzate dalla critica, Canti del tempo (1998, vincitore Premio Eugenio Montale), Canti di apocalissi e d'estasi (2008, vincitore Premio Città di Atri). Nel 2011 ha pubblicato per Bompiani Tutte le Tragedie di Eschilo, Sofocle, Euripide. Questa edizione di tutta la tragedia greca, con testo a fronte, frutto di oltre dieci anni di lavoro, è la prima in Italia e nel mondo a essere realizzata interamente da un unico curatore, insieme poeta e filologo. Viene così restituita al lettore moderno, in tutta la sua feconda inattualità, una delle culminazioni dell'arte sapienziale e iniziatica del nostro Occidente.

Mauro Macario, poeta, saggista, regista. Ha pubblicato sei libri di poesia: Le ali della jena - Crimini Naturali - Cantico della resa mortale - Il destino di essere altrove - Silenzio a Occidente - La Screanza.
Ha curato due antologie del suo Maestro Léo Ferré: Il cantore dell'immaginario e L'Arte della rivolta. Ha messo in scena e interpretato Alma Matrix prosa poetica di Ferré da lui tradotta e pubblicata nel 2011. Ha scritto il romanzo Ballerina di fila, due biografie, e numerosi saggi sui poeti in musica francesi e italiani.
È presente in varie antologie che lo collocano tra i più significativi poeti del secondo Novecento.
Partecipa da anni ai Festival di Poesia nazionali e internazionali con i suoi reading arroventati in cui denuncia il degrado epocale sia nella vita sociale, sia nell'ecosistema